• +39 3358117997
  • info@bimpianti.it

Terrestre o DTT

Lista canali televisivi del 04/02/2020 Roma MUX DTT

Lista dei canali televisivi MUX DTT ricevibili a Roma aggiornata al 04 febbraio 2020

Clicca QUI per la LISTA ordinata per MUX  NEW! – NUOVA LISTA PER NUMERAZIONE LCN

Digitale Terrestre Roma

La lista dei canali televisivi, è completa del numero di posizione LCN, del canale e della frequenza di trasmissione, del nome del mux, e della posizione del ripetitore.

Nel caso di Roma, le posizioni principali sono sostanzialmente due, Monte Mario e Monte Cavo.
Nuova lista canali TV.

 bro-loghi

DVB-T2 Si parte…

Parte ufficialmente oggi la transazione verso lo switch off al DVB-T2, che porterà al debutto del nuovo digitale terrestre. La transizione è iniziata dalla Sardegna, e nello specifico dalle province di Oristano e Sassari.

Nel corso del 2020 avverrà la riorganizzazione delle frequenze, che dovranno essere liberate come stabilito dalla normativa approvata dal Ministero dello Sviluppo Economico. Durante l’anno saranno quindi richieste numerose risintonizzazioni, ed in alcuni casi potrebbe essere necessario l’adeguamento degli impianti.

Da questa data, i decoder e televisori non compatibili, che ad oggi non sono in grado di ricevere le trasmissioni HD, non potranno più ricevere nulla neanche effettuando la sintonizzazione dei canali.

Le date ad oggi conosciute sono:

  • 1 Settembre – 31 Dicembre 2021: Area 2 ed Area 3 (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e le province di Trento e di Bolzano);
  • 1 Gennaio – 31 Marzo 2022: Area 1 (Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna);
  • 1 Aprile – 31 Giugno 2022: Area 4 (Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise, Marche).

DVB-T2: cos’è e quali sono i suoi vantaggi

La sigla DVB-T2 indica la seconda generazione dello standard di trasmissione televisiva digitale, il successore della tecnologia DVB-T.
Questo nuovo passaggio tecnologico è diventato necessario quando la Commissione Europea ha deciso di liberare la banda di trasmissione dei 700 MHz, che comprende le frequenze tra 694 e 790 MHz, per assegnarla alle telecomunicazioni mobili 5G per smartphone e tablet.

L’altro obiettivo è assicurare una maggiore qualità visiva e sonora per i contenuti in alta definizione, dal Full HD all’Ultra HD 4K. Il passaggio al nuovo standard DVB-T2 porta infatti con sé anche – nell’ultima fase – l’adozione del codec HEVC a 10 bit (High Efficiency Video Coding, H. 265).
Molto più efficiente sia dello standard attuale DVB-T MPEG-2 sia dello standard DVB-T2 MPEG-4 (H. 264, che come vedremo tra poco avrà vita molto breve), è caratterizzato da una migliore capacità di compressione dei dati senza pregiudicare la qualità. In questo modo, un multiplex (MUX) potrà ospitare più canali rispetto al passato con risoluzioni maggiori. Il codec HEVC supporta infatti immagini in definizione ultra alta, HDR (High Dynamic Range Imaging) e in 3D, fino a 8192×4320 pixel.

Antenne TV, è arrivato il momento di “metterci mano”

Con il passaggio definitivo alla TV digitale terrestre l’impianto di ricezione televisiva richiede una revisione per adattarsi al nuovo tipo di segnale.

Antennista a Roma dal 1980

Quando in tutto il territorio nazionale si captava la sola RAI, l’installazione di un’antenna non rappresentava un problema e non richiedeva un’elevata specializzazione.

Il tutto infatti, si risolveva cercando di direzionare il più possibile l’antenna verso l’emittente televisiva e nel trasferire il segnale, con una piattina a 300 ohm, alla presa del televisore.

Successivamente l’avvento del secondo canale Rai, creò la necessità dell’installazione di una seconda antenna e del gruppo varicap per l’UHF sul televisore.

Questa nuova avventura richiedeva, già allora, un certo “Know How” per l’installazione.

Era necessario saper eseguire delle saldature, oltre ad avere le giuste competenze tecniche, per installare correttamente tutti i componenti necessari.

Ricordo ancora l’installazione del gruppo varicap nel mio televisore in b/n Dumont, con l’aiuto di mio zio tecnico… da li prese il via la mia passione.

Strumenti di misura. Il misuratore di campo.

Misuratore di campo

ep3000-1

A causa di un guasto ad uno strumento di misura Rover Atom Light STC, mandato in assistenza per le necessarie riparazioni, ne ho dovuto acquistare uno nuovo,  sia per sopperire alla mancanza temporanea, sia per la delusione avuta dal funzionamento dello strumento di casa ROVER,  funzionamento che non mi ha lasciato per nulla soddisfatto, lo strumento infatti oltre ad eseguire le misure molto lentamente, possiede altre caratteristiche che mi hanno fatto desistere dall’acquisto di un’altro strumento di casa ROVER.

DTT Canali Mediaset Provvisori

Certamente molti si saranno accorti che da un po’ di tempo sui tre canali generalisti Mediaset trasmessi nel mux MDS-2, canale 36, scritti in maiuscolo, al loro nome è stata aggiunta la parola PROVVISIORIO. Abbiamo quindi RETE 4 PROVVISIORIO, CANALE 5 PROVVISIORIO 3 ITALIA 1 PROVVISIORIO.

Mediaset Premium Hotel By Televes

   

La Televes è sempre pronta a soddisfare, con le sue molteplici soluzioni, qualsiasi necessità o richiesta degli operatori del settore, garantendo flessibilità e competenza. La nostra struttura in collaborazione con la C2D technology, distributore ufficiale Televes per il Lazio, è perfettamente in grado di supportare qualsiasi richiesta del settore alberghiero, dalla progettazione alla ristrutturazione degli impianti presistenti, con diverse soluzioni alle molteplici offerte tematiche.

Impianto centralizzato TELEVES AVANT HD e Transmodulazione DVB-S/S2 COFDM

TELEVES Impianto centralizzato con AVANT HD e moduli di transmodulazione DVB-S/S2 COFDM 5631-04

HSE24_TELEVESLa nostra azienda è stata incaricata di realizzare l’impianto di ricezione televisiva di Home Shopping Europe  HSE24 il canale di tele shopping presente sul canale 37 del digitale terrestre.

Visto il prestigio dell’azienda committente abbiamo deciso di  indirizzarci su un impianto di altissimo livello con soluzioni di avanguardia. Abbiamo ritenuto opportuno utilizzare ciò che di meglio offriva il mercato e la nostra scelta non poteva che ricadere sulla spagnola TELEVES, azienda leader del mercato, che offre una vasta gamma di prodotti ad altissima qualità.
Il titolare, Osvaldo Bizzarri, in collaborazione con il distributore ufficiale per Roma C2D Technology ha progettato l’impianto.

Impianti centralizzati TELEVES a ROMA

Impianti centralizzati a Roma

Televes-Bizzarri-impiantiLa realizzazione di un impianto centralizzato è sempre per noi motivo di orgoglio, per questo la realizzazione viene eseguita con la massima cura e professionalità, cercando di utilizzare ciò che di meglio offre il mercato, prestando attenzione anche ai costi.

Ecco un esempio di lavoro da noi realizzato utilizzando componenti di alta qualità della TELEVES.televes-logo-300x168

Impianto realizzato in uno stabile nei pressi di piazza Ungheria a Roma, per ricezione Digitale Terrestre e Satellitare.

Il parco antenne è composto da: un’antenna di banda UHF ed un’antenna di banda VHF e riceve i segnali dal ripetitore di Monte Mario.

Come antenna di IV e V banda la nostra scelta e caduta sulla TELEVES 1495 DAT HD con sistema BOSS-TECH tecnologia esclusiva TELEVES che equalizza i segnali ricevuti in tempo reale. Per la ricezione della banda  III VHF abbiamo invece optato per la TELEVES 1065 adatta a ricevere il MUX 1 della RAI.

Televes 1496 dat HD Mix

Struttura basata sulla antenna DAT HD con l’aggiunta degli elementi di BIII.

1496

Antenna tipo Mix, per la ricezione dei segnali in BIII (174-230 MHz) e UHF (470-862 MHz).
L’antenna UHF di tipo Yagi da 39 elementi, composta da 24 elementi direttori distribuiti in angolo su tre file che garantiscono una alta direttività ed un equilibrato guadagno di banda. La parte corrispondente alla antenna di BIII è pure di tipo Yagi da 3 elementi, 1 dipolo e 2 elementi riflettori.

La caratteristica esclusiva boss-tech dell’antenna DAT HD, regola automaticamente il segnale di uscita al livello di potenza corretto, in modo da poter puntare l’antenna senza preoccupazioni.
Questa antenna è progettata per funzionare in modo automatico (BOSS-Tech attivato) o in modo passivo. Non ci si deve preoccupare del livello del segnale basso o elevato, basta solo direzionare correttamente l’antenna e il dispositivo Boss-Tech regolerà automaticamente l’uscita al livello corretto*.

Sia in modo automatico che in modo passivo, la DAT HD offre caratteristiche esclusive per ottenere la migliore ricezione del segnale DTT.

* Il modo automatico si attiva mediante un alimentatore da 12 V (non incluso)